Home > Come curare la ludopatia

Come curare la ludopatia

Come curare la ludopatia

Il giocatore compulsivo non deve commettere l'errore di non aprirsi, soprattutto verso i propri cari. Servizio di aggiornamento in collaborazione con: Medici Online. Esperto Risponde. Magazine Salute. I medici più attivi. Ultimi articoli. Ludopatia, la malattia del gioco d'azzardo: Scritto da: Tuttavia, per capire se il gioco stia rappresentando un problema, il consiglio è di rispondere a queste domande: Ti assenti dal lavoro o dall'università per giocare?

Giochi per fuggire da una vita noiosa o infelice? Quando giochi e rimani senza soldi, ti senti perso e disperato ed hai bisogno di giocare al più presto? Giochi finché hai perso il tuo ultimo centesimo, anche il prezzo del biglietto dell'autobus per tornare a casa o il costo di una tazzina di caffè? Hai mai mentito per nascondere la somma di denaro o il tempo speso per giocare?

Gli altri hanno mai criticato il fatto che giochi? Hai mai mentito, rubato o preso in prestito soldi solo per avere il denaro per giocare o per pagare i debiti di gioco? Sei renitente dallo spendere i "soldi di gioco" per qualsiasi altra cosa? Trovare aiuto nella famiglia e negli amici è un ottimo punto per iniziare a guarire da questo male, ascoltandoli ed evitando di rinchiudersi in guscio di indifferenza, ma soprattutto analizzando con occhio oggettivo e freddo gli effetti che il gioco comporta sulla propria vita.

È quindi fondamentale spendere del tempo nella ricerca di queste nuove abitudini, in modo da fortificare se stessi e migliorare la qualità generale della propria vita. Ogni giocatore comunque resta un caso unico e di fatto necessita di un programma di recupero personalizzato che gli consenta di utilizzare al massimo le proprie risorse e di superare quindi il difficile ostacolo. Il primo passo da compiere come detto più volte, resta sempre e comunque quello di ammettere di avere un problema e di cercare aiuto anche nelle persone vicine senza alcun timore e senza la paura di dover ritornare su decisioni prese o su rapporti che si credevano ormai definitivamente corrosi, e trovando la forza nel pensiero decisamente confortante che già altri prima hanno combattuto questo male e che già altri lo hanno sconfitto.

Come sempre, è necessario tenere sempre bene a mente che chiedere aiuto ad un terapeuta o comunque anche solo ad un familiare o ad un amico, non è un segno di debolezza ma un segno di grande forza e soprattutto di intelligenza nel comprendere di avere e di dover affrontare un problema serio ed importante. I quattro elementi principali che portano alla creazione di un ambiente poco sano:. Senza una qualunque attività su cui scommettere non vi sono possibilità di giocare, un concetto tanto ovvio quanto fondamentale per guarire. Anche in questo caso un modo migliore per ottenere questi obiettivi sta nel dedicarsi maggiormente alla famiglia ed agli amici.

In questo ambito, il trovare un qualcosa che riesca ad appassionare come uno sport o un hobby, riesce di fatto ad eliminare queste spiacevoli sensazioni. Sentire la voglia di giocare è del tutto normale, ma con le scelte giuste ed un adeguato supporto, ignorarla risulterà sempre più semplice. Quando si avverte una certa voglia di giocare, bisogna sempre mettere in atto delle meccaniche che permettano di contrastarla come ad esempio incontrare un amico per un caffè, o semplicemente conversare con un familiare o un collega. Per trovare la struttura più vicina alla propria residenza, vale la pena consultare il sito Gioca Responsabile.

In alternativa, è possibile rivolgersi alla propria ASL di competenza, per chiedere quali strutture sul territorio si occupino della cura delle persone affette da ludopatia. Solitamente di queste dipendenze se ne occupano i Servizi per le Tossicodipendenze Ser. T o i Servizi di Psichiatria dei principali ospedali pubblici o convenzionati. Ecco, qui di seguito, i principali: Le cure possono tenerla a bada, renderla asintomatica. Cerchiamo di comprendere il perché di una piaga sociale che oggi colpisce quasi un milione di persone, costringendole a terapie lunghe e costose. Oggi sono in questa condizione tra le e le mila persone, il 2,2 per cento della popolazione. Si cerca di comprarsi un sogno.

A fare più male, determinando dipendenza, sono i giochi che danno una vincita immediata: Ma come evitare di precipitare nel tunnel del gioco compulsivo? Bastano alcune semplici regole, secondo il dottor Marino: In Italia la dipendenza dal gioco non è ancora considerata una patologia a tutti gli effetti. Ma ammalarsi costa allo Stato La dipendenza dal gioco d'azzardo è un vero e proprio problema sociale che coinvolge numerose famiglie.

E li Stato ne

3 passi importanti per curare la ludopatia - Dipendenza da Gioco

In questa occasione daremo indicazioni su come curarla e cosa fare Chi soffre di ludopatia, o un suo familiare, può richiedere il divieto di. Come intervenire per superare la dipendenza da gioco d'azzardo e nascondere la ludopatia, a inventare scuse credibili per richiedere o. La ludopatia è a tutti gli effetti una malattia psichiatrica che può e deve essere trattata. Intervenire fin dai primi segnali di problematicità connessa al gioco. La ludopatia è percepita come una dipendenza 'recente', ma in realtà si tratta di un problema molto antico, perché la dipendenza da gioco ha interessato nel. Nota come gioco d'azzardo compulsivo, la dipendenza da gioco d'azzardo o ludopatia, è un disturbo patologgico che riguarda principalmente. La ludopatia è un problema sempre più attuale in Italia: ecco le cause, i sintomi e come curarla. Visto inizialmente come un disordine del controllo degli impulsi, il gioco d' azzardo patologico è ora considerato e studiato come una vera e.

Toplists